Eventi Fondazione

<<  October 2017  >>
 Mo  Tu  We  Th  Fr  Sa  Su 
        1
  2  3  4  5  6  7  8
  9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

SOLIDARIETÀ A BORROMETI E CONDORELLI

Print
PDF

Calleri, "Oltre alla dovuta solidarietà chiediamo l'intervento della commissione parlamentare antimafia" Firenze 13.10.2017.- Oggi più che mai occorre difendere i giornalisti antimafia in modo particolare Paolo Borrometi oggi in aula a Ragusa per le minacce subite ed a Antonio Condorelli che ha subito delle intimidazioni a Catania mediante visita nella redazione da lui diretta. Oltre alla dovuta solidarietà chiediamo l'intervento della commissione parlamentare antimafia associandoci a quanto richiesto dai consiglieri Unci Giusepe Lo Bianco e Elena Giordano. Salvatore Calleri (Presidente Fondazione Caponnetto)

FONDAZIONE CAPONNETTO - ORDINE GIORNALISTI A LUCCA

Print
PDF

9 ottobre 2017 ore 15.30 Lucca Sala Mario Tobino Palazzo Ducale (Cortile Carrara, 1)- Limiti ai diritti di cronaca nei processi. Accesso alle fonti e violazione del segreto istruttorio. Intervengono Pietro Suchan, Procuratore Generale Lucca e l'avvocato Roberto D’Ippolito. Il corso prevede l'assegnazione di 3 crediti formativi.

‘IL GIORNALISTA E LE ORGANIZZAZIONE MAFIOSE ODIERNE’

Print
PDF

In programma domani a Livorno nella sala della Provincia in piazza Municipio, 4 -h 9.30 – 12.30- il primo degli eventi formativi ai sensi del regolamento sulla formazione professionale continua dell’Ordine dei Giornalisti frutto di una convenzione tra Odg Toscano e Fondazione Antonino Caponnetto. Si tratta di un primo ciclo di 7 incontri gli ultimi dei quali, il primo di dicembre, nell’ambito dell’annuale Vertice Nazionale Antimafia della Fondazione, arrivato alla 23° edizione, che quest’anno coincide con il quindicennale dalla morte del giudice. ‘Il giornalista e le organizzazione mafiose odierne’ è il titolo dell’incontro nella città labronica e che sarà un focus sulle presenze mafiose in Toscana, su operazioni e processi in corso. Intervengono Salvatore Calleri, Presidente Fondazione Caponnetto, Renato Scalia, direttivo Fondazione Caponnetto già nella Dia regionale e Luigi Vicinanza, direttore de Il Tirreno. Il corso prevede l'assegnazione di 3 crediti formativi. -- Nazzareno Bisogni

Stop mafia GIORNALISMO D'INCHIESTA - ORDINE GIORNALISTI E FONDAZIONE CAPONNETTO ASSIEME

Print
PDF

Domani 27 settembre dalle ore 9 alle 11, a Firenze ( Hard Rock Café Via dei Brunelleschi 1) è in programma il secondo evento formativo, ambito formazione continua giornalisti, che l’Ordine Regionale Toscano ha messo in piedi in collaborazione con la Fondazione Antonino Caponnetto. “Il Giornalismo di inchiesta” il titolo dell’evento. Relatore sarà Paolo Borrometi presentato e coordinato da Nazzareno Bisogni che collabora con la Fondazione in qualità di addetto stampa. Si farà il punto su opportunità e rischi per le inchieste giornalistiche . Paolo Borrometi, cronista Agenzia Italia e direttore del sito “La Spia”, vive da anni sotto scorta per le minacce della mafia, minacce arrivate a seguito delle sue inchieste sulla malavita organizzata e pubblicate sul sito che dirige. Rischi dunque, ma anche opportunità per i professionisti dell’informazione. Non mancano certo gli argomenti da indagare. Presenzierà l’evento di domani anche Salvatore Calleri, presidente della Fondazione Antonino Caponnetto, disponibile a rispondere a domande dei presenti al corso sulla stato della malavita organizzata nella nostra Regione.

VOLERE E' POTERE - KIMYYA

Print
PDF

Napoli, una città particolare ma viva nel bene e nel male.

Una città in cui purtroppo opera la camorra con le stese e con i fuochi d'artificio a delimitare il territorio ed a segnalare l'arrivo al porto della droga. Una città in cui tra le forze del bene vi è la Fondazione Mediterraneo, aderente alla FAL e creatrice con la Fondazione Caponnetto dell'Omcom (osservatorio mediterraneo criminalità organizzata e mafia).

La Fondazione Mediterraneo ha organizzato dall'11 al 15 settembre, sotto l'egida della Fondazione Anna Lindh, una bellissima iniziativa che ha ricevuto la medaglia d'oro del Presidente della Repubblica: KIMYYA, LES FEMMES ACTRICES DU DIALOGUE.

Una iniziativa bellissima di confronto tra una trentina di Paesi. Una iniziativa di ampio respiro come se ne vedono poche ma che ti riempiono il cuore di gioia e di praticità. Un'altra società è possibile e lo dice un non buonista come il sottoscritto.

Addirittura in futuro forse, grazie ad una 4 giorni come questa di KIMYYA, sarà possibile arrivare a degli Stati Uniti d'Europa in asse con il Mediterraneo. Volere è potere. La mascotte della iniziativa è stata A-Pollo. Il pensiero e la immagina di San Giovanni Bosco era presente in ogni inconro.

Volere è potere, un'altra società è possibile.

Copyright ©2009 AntoninoCaponnetto.it - All right Reserved by Esociety.it & www.dipleedizioni.it

Questo sito web usa i cookie (anche di terze parti) per aiutarci a migliorare la tua esperienza di navigazione. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla legge sulla cookie policy. Ulteriori informazioni.

Accetto i cookie.

EU Cookie Directive Module Information